VENERE caratteristiche


Foto NASA

 

Venere


E' il pianeta in assoluto più brillante data la posizione estremamente vicina al sole ed una atmosfera estremamente densa che porta la temperatura a livelli molto alti, ben 400° Celsius.
Orbita a 108.200.000 milioni di km dal sole ed ha un diametro di 12.103 km, la sua rotazione avviene in 243 giorni terrestri, densità e composizione sono simili a quelli della terra, i pochi crateri fanno ancor di più assomigliare questo pianeta alla terra, se non fosse per le condizioni estreme create dall'effetto serra della sua atmosfera composta per la maggior parte di Co2.

Ad altezza 0 la pressione è enorme, sono ben 90 atmosfere, tutto quanto era possibile è evaporato, acqua compresa, ed è nell'atmosfera a pesare sulle nostre teste, se sommiamo anche i venti a 500 km orari possiamo capire come l'ambiente sia inospitale.

Data la difficoltà di vedere la superficie di Venere otticamente dato che è perennemente ricoperta da nubi, per analizzarne la superficie si è ricorsi al Radar della sonda Magellan, scoprendo un pianeta che come prima accennato non è così dissimile dalla Terra, se le condizioni fossero state diverse probabilmente Venere avrebbe potuto essere una culla per un qualche genere di vita, forse non simile alla nostra, ma pur vita.

Il pianeta per essere analizzato in questo modo ha ricevuto la visita di alcune sonde, Venera 7 è la prima sonda che atterra sul pianeta, e ci invia le prime foto della superficie, prima di andare in avaria per le condizioni estreme in cui si trova, Venera 9 torna sulla terra con le prime foto scattate attorno al pianeta.

La Venere della mitologia è molto più invitante, conosciuta prima come Ishtar dai Babilonesi e successivamente come Aphrodite dai Greci è la dea della bellezza, e si accompagna di muse come Calliope, una “leggiadra” compagnia degna dell'incarico che ricopre nell'Olimpo degli Dei.

Come Mercurio Venere è un pianeta da vedersi al mattino o alla sera, quando il sole tramonta, infatti entrambi i pianeti sono estremamente vicini e seguono il sole nel suo movimento, così Venere si merita il nome di stella del mattino o stella della sera in varie culture, che giungono come mercurio a sdoppiare la sua identità chiamandolo con 2 nomi secondo il momento della giornata in cui è visibile.

Eosphourus al mattino e Hesperus alla sera, ma fu latino il nome di Lucifer, “portatore di luce”, colui che annuncia il mattino, che porta il fuoco. Venere è un pianeta estremamente inospitale, ma ricco di storia e mitologia che sono legate indissolubilmente al suo nome legato al fascino della femminilità.